martedì 2 novembre 2010

La Dottrina sociale di Leone XIII


Per comprendere al meglio l’Enciclica «Rerum novarum» bisogna leggere il Corpus Leonianum (86 encicliche) in ordine a «nove encicliche essenziali» suggerite dallo stesso Leone XIII.  Pubblico la bella recensione di Fabio Travisan all'ultimo libro Di Massimo Introvigne.

Con questo interessante saggio di Massimo Introvigne (La Dottrina Sociale di Leone XIII, Fede&Cultura,www.fedecultura.com), vice-responsabile nazionale di Alleanza Cattolica e direttore del CESNUR (Centro Studi Nuove Religioni), l’Autore intende colmare una incomprensibile lacuna riguardo il silenzio che ha accompagnato il bicentenario della nascita di Papa Leone XIII (Gioacchino Pecci, 1810-1903). Nonostante le raccomandazioni dell’attuale regnante Pontefice Benedetto XVI, che ha sollecitato di celebrare e studiare i documenti del Magistero di Leone XIII, non sembra esservi stato un particolare interesse nell’accostare la dottrina sociale della Chiesa emersa dall’imponente mole dei suoi scritti. [leggi tutto]
***
roberto

4 commenti:

roberto ha detto...

Guardando in ordine alle nove encicliche essenziali eccone in estrema sintesi il risultato: La sana dottrina di sempre.
1) San Tommaso d’Aquino; solido tomismo (Valorizzazione della ragione)
2) Libertà naturale e libertà morale. La facoltà di scegliere, e la la facoltà di scegliere “il bene conforme a ragione”.
3) L’importanza della famiglia e del matrimonio cristiano
4) Condanna della massoneria (Fucina del relativismo)
5) Dottrina cattolica sull’autorità ed i suoi fondamenti. Anche l’autorità deriva da Dio. Non c’è società senza autorità.
6) La Chiesa opera immortale di Dio, per sua natura ordinata alla salvezza delle anime.
7) l’esplicita denuncia delle ideologie e della loro portata sovversiva.
8) La condanna del socialismo quale “falsa soluzione della questione operaia”.
9) Ai fedeli cristiani: il dovere di amare la Chiesa, il dovere dell’apostolato, dell’unità, direi sostanziale e sui principi (non negoziabili) e del dovere della prudenza (non della “falsa prudenza” né della “stolta temerità”).

Sandra Maccaferri ha detto...

Buongiorno. Ho trovato ora il vostro sostegno alle mie modeste pagine. Di questo ringrazio e vorrei conoscere il motivo che ha guidato questa scelta....sono una persona curiosa.
Sandra

roberto ha detto...

Buongiorno Sandra,
noi ci proponiamo principalmente di diffondere e sudiare il magistero pontificio ovvero la dotrina sociale della Chiesa.Non ho ben compreso cosa significhi"sostegno alle mie modeste pagine"
Un caro saluto.
roberto

Sandra Maccaferri ha detto...

Ho trovato l'avatar di questo blog come follower nel mio...questo per me è un sostegno al mio blog...