venerdì 26 marzo 2010

Tra le carte


Tre articoli degni di nota:

1) Inedito di Pavel A. Florenskij, il celebre teologo russo morto in un Gulag comunista. Trattasi dell’introduzione ad un corso di filosofia, da lui tenuto nel 1910. Qua si trova un’appetitosa distinzione tra “meccanismo” e “organismo”…
2) Massimo Introvigne, a proposito dello scandalo pedofilia, analizza il fenomeno della secolarizzazione negli anni ’60, accennata dal Papa. Il problema posto da Benedetto XVI e sottolineato da Introvigne è che «Nella Chiesa Cattolica della portata di questa rivoluzione [del ’68 - ndr] non ci fu subito sufficiente consapevolezza».
3) Francesco Agnoli, sullo stesso argomento, si chiede come mai un attacco così serrato alla Chiesa venga mosso dall’«Europa pedofoba» e dal «mondo infanticida». È nota infatti l’ecatombe di bambini prodotta in Europa e nel mondo in epoca contemporanea.
***
silvio

4 commenti:

Gabriella ha detto...

Grazie.
Tre ottimi articoli!

silvio ha detto...

grazie a te del passaggio

mic ha detto...

per ora ho letto solo l'articolo di Florenskij... semplicemente supendo
ti sono molto grata!!!

silvio ha detto...

Apprezzo molto Florenskij, anche se non tutto è condivisibile. È un autore che sto cercando di scoprire.