venerdì 13 febbraio 2009

Un esorcista rivela l’evidenza

E il demonio disse: "La morte di Eluana è opera mia"

CITTA’ DEL VATICANO - Lunedì 9 Febbraio, come al solito, ho celebrato esorcismi. O meglio, non proprio come al solito: le reazioni dei demonopatici sono state eccezionalmente violente: non hanno baciato il crocifisso, non hanno recitato alcuna preghiera, come in altre circostanze fanno al mio comando nel nome di Cristo e per l'autorità che la Santa Madre Chiesa mi ha conferito. Quando è entrata S., circa 60 anni, sofferente fin da ragazza, ha mostrato subito più forza del solito. [leggi tutto]

© www.papanews.it

***

silvio

4 commenti:

Paolo ha detto...

Ecco. Padre Repetto, molto opportunamente, ci conferma una cosa su cui non avevamo dubbi. Anche senza sentirlo direttamente dalla bocca del demonio.

silvio ha detto...

Proprio in questo periodo don Giorgio Giurissi, esorcista a Trieste, è messo alla berlina dalla stampa locale (“Il Piccolo” - gruppo editoriale L’Espresso/La Repubblica) per aver difeso una donna costretta ad un trattamento sanitario obbligatorio dagli psichiatri basagliani (Basaglia ha sulla coscienza centinaia di suicidi solo a Trieste, tra il 1975 al 1985). “Libero” si è occupato della vicenda. Si può trovare l’articolo qua: http://www.mondodiholden.altervista.org/index.php?rec=post&codice=378
E’ già da qualche tempo che il diavolo si è interessato in modo speciale al Friuli…

Anonimo ha detto...

@ Paolo
Padre Repetto parlava di un'azione straordinaria del demonio, non della normale tentazione.

Paolo ha detto...

@ anonimo:

Sì, ma sinceramente non capisco il senso del commento di cui sopra in relazione a quanto ho scritto. Quelle mie quattro righe, magari anche banali, riecheggiano semplicemente quanto scritto da Silvio nel titolo.
L’azione straordinaria del demonio è a mio avviso evidente di per sé nel caso di Eluana, e la testimonianza del sacerdote esorcista semplicemente, e opportunamente, svela una cosa per me già abbastanza chiara. Questo volevo dire,
senza voler aprire una disquisizione teologica su come agisce il demonio, cosa qui fuori luogo.
Se lo si ritiene necessario, e se ci si riesce, si cerchi di essere più espliciti, magari leggendo bene e senza preconcetti quello che si scrive, please.