venerdì 25 aprile 2008

Il “cemento” dell’amore

Il Professor Vito Piepoli ci fa dono di un’altra sua riflessione, pubblicata su “Rinascimento Popolare” (n.2, Aprile - Giugno 2007), periodico del Centro Internazionale Studi Sturzo.
Si tratta di un ragionare sull’amore umano, certamente, ma scrutando le pieghe del “Mistero”.
Il “Mistero” dell’amore, beninteso, che per essere anche solo investigato non può non riferirsi al soprannaturale - al “Maestro” dell’amore, il Cristo.
Di seguito l’articolo:

«E’ possibile amarsi per tutta la vita?
L’amore è eterno? Dura nel tempo o è nell’istante che è l’unica eternità che ci è dato di sperimentare?Si vorrebbe parlare di amore vero non di quello che si trova spesso in giro che è tutto finto, contraffatto. La spinta che ti toglie la ragione e che non controlliamo, che però ti accende tutte le tue percezioni facendoti diventare un sensore dell’universo, potrebbe durare.» [leggi tutto]

Nessun commento: