mercoledì 2 aprile 2008

Hanno fatto l'Europa

Patrizio (385-461) bretone
di origine, schiavo degli irlandesi
per 6 anni. Fugge in Gallia diventa
monaco e torna vescovo in Irlanda.
Fonda monasteri promuove la formazione
del clero converte tutto il paese "isola di santi"
,l'irlanda diventa vivaio di apostoli per l'Europa.

Avito (V-VI sec).Vescovo di Vienne. Converte
i burgundi dall'arianesimo e intrattiene buoni
rapporti col re dei franchi.

Benedetto da Norcia (480-560). fondatore del
monachesimo occidentale.Patrono d'Europa:
i suoi monaci si spargono presto in tutto il
continente e costituiscono la civilta' europea .

Columba (c.521-597),Monaco irlandese.
Con 12 confratelli nel 563 raggiunge l'isola
di Jona e vi fonda un monastero dal quale
irradia il vangelo su Scozia e isole vicine.
Erige altri centri, dai quali partono i monaci
missionari per le isole Orcadi, Shetland,
Faroer e Islanda.

Agostino (+604).Apostolo dell'inghilterra.
Inviato da Gregorio Magno, con 40 monaci,
nel 597 inizia l'evangelizzazione del regno
di Kent :battezza re Etelberto e ufficiali, poi
10 mila angli.A Canterbury costruisce
la prima sede episcopale inglese.

Colombano (543-615),Monaco irlandese
con 12 confratelli fonda monasteri in Gallia(Luxeul)
Svizzera (S. Gallo) e italia (Bobbio).Tempera
la rigidita' della regola monastica con l'interesse
per la cultura classica.

Isidoro (560-636) Vescovo di Siviglia.
Per 40 anni si prodiga in tutti i campi;
teologia, liturgia (mozarabica),
legislazione canonica. E' maestro
dell'Europa per oltre tre secoli con
le sue "enciclopedie"destinate alla
formazione del clero.

Vilfrido (634-709) Vescovo di York (Inghilterra)
,converte tutto il Sussex e l'isola di Wight,
dove e' esiliato.

Villibrordo (658-739).Monaco anglosassone, allievo
di Vilfrido, grande fondatore di monasteri: per 50
anni evangelizza la Frisia (Olanda); nel 695
papa Sergio lo consacra vescovo di Utrecht.
.
Ruperto (+718).Origine franca ed educazione
irlandese o scissone, evangelizza il ducato
di Ratisbona, poi baviera,
Austria e Pannonia, erigendo Chiese.
Primo vescovo di Worms (Austria) .

Winfrido Bonifacio (675-754).Monaco sassone,
e' il piu' grande missionario del continente europeo.
A 40 anni inizia l'evangelizzazione dei frisoni.Passa
in Assia,Turingia e Baviera.Organizza la chiesa
tedesca: fonda monasteri, crea"stazioni stabili"
(parrocchie); delimita i confini delle diocesi.
In vecchiaia torno' al "primo amore": evangelizzazione
diretta in Frisia, dove e' massacrato
insieme a 42 compagni.

Pirmino (+750). D'origine visigota vescovo missionario
degli alemanni(Svizzera) fonda vari monasteri.

Gregorio, abate di Utrecht, con il nipote Alberico
evangelizzano i frisoni.

Lebuino (+780) Benedettino anglosassone, missionario
in frisia e Westfalia con successo e molti sacrifici.

Ludgero (744-809) ,Frisone discepolo di Gregorio
di Utrecht, continua la missione di Lebuino. Poi fonda
la diocesi di Munster, vari monasteri maschili e
femminili e la scuola cattedrale per la formazione del clero.

Arnone (746-821). Benedettino bavarese e vescovo
di Salisburgo, evangelizza
l'Austria centrale ed
estende la chiesa tra gli slavi orientali.

Paolino (+802).Patriarca di Aquilea, collabora con Arnone
nell'evangelizzazione degli slavi della regione danubiana.
***
roberto

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Roberto, visto che oggi è il 2aprile, possiamo inserire nella lista anche Giovanni Paolo II. Quelli da te opportunamente citati hanno fatto l'Europa, lui ha cercato di "rifarla".
Paolo

roberto ha detto...

Certo Paolo con la nuova evangelizzazione
roberto

silvio ha detto...

Ricordo anch'io caramente Karol il grande.