lunedì 21 gennaio 2008

Santa Faustina e i dolori dell'aborto

Dal “Diario” di S. Faustina Kowalska

«16 settembre 1937
Alle otto ho sentito dei dolori così violenti che ho dovuto mettermi a letto immediatamente. Mi sono contorta dai dolori per tre ore, cioè fino alle 11 di sera. Nessuna medicina mi ha fatto effetto. Rigettavo quello che prendevo. A momenti il dolore mi toglieva la coscienza.
Gesù mi ha fatto sapere che in questo modo, avevo preso parte alla Sua agonia nell'orto degli Ulivi e che Lui stesso ha permesso queste sofferenze come riparazione verso Dio per gli aborti.
Sono già tre volte ormai che passo da queste sofferenze. Ho detto al medico che in tutta la mia vita non ho mai avuto tali sofferenze. Dichiarò che non sapeva di cosa si trattasse. Ora capisco che cosa sono queste sofferenze perché il Signore stesso me l'ha rivelato... Tuttavia quando penso che forse un giorno dovrò soffrire di nuovo in questo modo, mi affido a Dio.Ciò che Gli piace mandarmi lo riceverò con sottomissione e amore. Possa io soltanto con queste sofferenze salvare almeno un bambino dall'assassinio».
***
silvio

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao a voi tutti,sono passata da qui per puro caso.....che bello leggere di S.Faustina e della Sua misericordia che provava per Gesù,oggi non potevo ricevere regalo più bello:sia perchè oggi è il mio compleanno,sia perchè ho scritto la tesi sulla misericordia....grazie ancora
a presto
veronica

silvio ha detto...

Buon compleanno Veronica.
Grazie del passaggio e del commento.